CRM: come “prendere 3 piccioni con una fava” !

Molte volte all’ interno delle organizzazioni vengono usati software e sistemi differenti nelle piccionidiverse aree e funzioni aziendali ed a seconda delle attività da svolgere.
Tale situazione genera talvolta uno scoordinamento nelle attività, dispendio di tempo e risorse e costi di integrazione tra i vari applicativi per ovviare a ciò.
Uno dei maggiori vantaggi di un CRM completo e condiviso è quello di avere a disposizione una soluzione unica attraverso cui coordinare le varie attività, un’ unica applicazione per diverse operazioni, che renda disponibile all’ organizzazione una banca dati a gestione unica attraverso cui coordinare e semplificare la gestione di processi e strategie. Ciò crea ovviamente benefici a tutti i livelli operativi, rendendo maggiormente efficienti ed efficaci tutti i rami di attività dell’ impresa.
Si riscontra infatti che le aziende che implementano sistemi CRM totalmente integrati, creando un’ ambiente unico di condivisione tra le varie aree ed omogenizzazione degli strumenti utilizzati, registrano incrementi nei ricavi, profitti e nella soddisfazione della clientela.

Ecco quindi che un buon CRM ci permette di “prendere 3 piccioni con una fava”, infatti con un’ unico applicativo ed un’ unica operazione è possibile:
pianificare il proprio lavoro e le proprie attività
condividere con altre persone ed aree aziendali le operazioni, attività e disponibilità (collaboration CRM)
mettere a disposizione del management un sistema di rendicontazione ed uno storico delle attività

Ad esempio attraverso il calendario di VTECRM è possibile:

segnare i propri appuntamenti, attività e prendere delle note relative ad essi propedeutiche al proprio lavoro
condividere con altri collaboratori tali attività e note relative ad esse che possono risultare utili ad altri colleghi
popolare il CRM di informazioni che saranno poi utili a voi ed al management, creando ad esempio report visite basati sulle attività svolte a calendario

Notiamo che tale funzionalità ci permette di popolare il CRM di dati utili in modo naturale, attraverso le attività quotidiane e non attraverso tediosi e talvolta poco graditi report di fine giornata.
Le note inserite durante lo svolgimento dei compiti sono infatti ben accettate in quanto nascono da un’ esigenza personale di miglioramento del proprio lavoro e non da obblighi di rendicontazione.
Ad esempio un commerciale può inserire con facilità delle note ai propri appuntamenti che gli saranno molto utili per organizzare il proprio lavoro e tenere nota delle occasioni di business. Allo stesso tempo egli andrà ad arricchire il CRM di informazioni utili a tutta l’ organizzazione ed utilizzabili per future reportistiche ed analisi.
Attenzione quindi alla scelta del vostro CRM in quanto molte note soluzioni richiedono alle persone che li utilizzano di imputare i dati nel sistema in un secondo momento e non durante lo svolgimento delle loro operazioni quotidiane, impedendo quindi questo naturale e fruttuoso processo di fisiologica raccolta dei dati.
Un’ ulteriore funzionalità è quella che ci permette di gestire le mail ed altre comunicazioni con i clienti come opportunità. Ad esempio un commerciale che riceve una mail da un cliente con una richiesta di implementazione può facilmente mantenerne traccia e rivederla velocemente in un secondo momento, trasformarne il contenuto in opportunità, condividerlo con altre figure e pianificare il lavoro da eseguire. Il tutto con un flusso continuo di informazioni, in un’ unica area di lavoro condivisa.

Certi che il nostro articolo vi sia piaciuto vi invitiamo a lasciare il vostro feedback e contattarci per approfondimenti!

Lascia un commento