Servizi Cloud: Italia vs Europa

cloudUna recente ricerca sui 10 maggiori stati europei svolta da Techconsult/Barracuda Networks su un campione europeo di IT managers, ci mostra le diverse tendenze nella diffusione dei servizi Cloud in Europa. Strano a dirsi, il nostro Paese è alla testa della gara insieme alla Spagna, mentre i Paesi più forti (Germania, Austria, Svizzera) si dimostrano più scettici. Questo scenario apparentemente all’avanguardia rivela il suo lato “opportunistico” se si va a indagarne la ragione: la crisi economica. Italia e Spagna sono tra i Paesi più colpiti ed è proprio in virtù dei bassi costi a fronte dell’efficienza e della semplicità, che in questi due Paesi il Cloud ha guadagnato terreno velocemente. “Siamo di fronte a una maggiore propensione verso i servizi di cloud pubblico, segnale di un atteggiamento più pragmatico a seguito di una fase di incertezza”, dice il general manager di Barracuda.

La media delle imprese italiane che si dice propensa a utilizzare servizi Cloud è pari al 53%, contro il 46% dell’Europa. In generale, a livello europeo le opinioni sul Cloud si focalizzano su punti ben precisi, sia positivi che negativi.k

  • Risparmio sui costi: lo evidenzia il 58% degli intervistati
  • Incremento della flessibilità: 40% degli intervistati
  • Timori sulla sicurezza: il 39% degli intervistati teme problemi di compliance (conformità a determinate norme)
  • Rinunciare al controllo: il 35% non è disposto

jParadossalmente, però, il 66% degli intervistati non ritiene neppure che i dati siano più al sicuro all’interno di una infrastruttura propria, accessibile tanto quanto il Cloud a eventuale intrusioni a scopo spionaggio.

L’Italia si rivela anche in questo caso molto più fiduciosa della media Europea: solo il 6% (contro il 18% dell’Europa) si dice del tutto diffidente verso i servizi Cloud, e l’11% (contro il 22%) crede che i servizi segreti accedano liberamente ai server proprietari.

Le aree di utilizzo più gettonate per il Cloud?

  • Scambio di dati: 38%
  • Messaggistica: 34%
  • Archiviazione: 34%

lAll’interno dell’azienda, l’esigenza di utilizzare servizi Cloud nasce principalmente dal reparto IT (54%), a seguire dai responsabili delle varie business unit (30%), per quanto riguarda l’Europa. L’Italia è in linea salvo per un solo dato in controtendenza: il management dell’azienda promuove il Cloud solo nel 9% del campione contro la media europea del 30%. Forse questo dato in controtendenza è il più significativo, specie se rapportato a quello medio sull’anzianità degli imprenditori italiani (vedi qui): come a dire, è giunto il momento che le nuove generazioni, capaci di vedere i vantaggi delle digital technologies, si mettano alla guida del Paese.

(fonte: techeconomy.it)

Lascia un commento